Turismo sostenibile: come essere un turista responsabile

Che cos’è il turismo sostenibile e come si diventa un turista responsabile? Le persone viaggiano ed esplorano il mondo ora più che mai. Il turismo è aumentato notevolmente negli ultimi anni, con un totale di 1,4 miliardi di turisti viaggiare verso destinazioni estere solo nel 2018.

Il turismo ha evidenti impatti positivi (rilancio dell’economia, occupazione, sviluppo, ecc.), ma può anche avere i suoi lati negativi. Su larga scala, il turismo può causare disagi alle comunità locali, rendere più difficile la conservazione dei siti del patrimonio naturale e contribuire all’impronta di carbonio globale.

“Oggi i turisti non vogliono solo agire in modo responsabile, ma anche imparare da una destinazione”, dice Maja Pak, direttrice dell’Ente per il turismo sloveno Progetto Leaders Sostenibilità.

Turismo sostenibile

Secondo il Organizzazione Mondiale del Turismo, il turismo sostenibile può essere definito come segue: “Turismo che tiene pienamente conto dei suoi impatti economici, sociali e ambientali attuali e futuri, rispondendo alle esigenze dei visitatori, dell’industria, dell’ambiente e delle comunità ospitanti”.

Come riassunto da La Fondazione Viaggi, il turismo sostenibile può essere raggiunto da:

  • Proteggere gli ambienti naturali, la fauna selvatica e le risorse naturali
  • Fornire esperienze turistiche autentiche che celebrano e conservano il patrimonio e la cultura
  • Creare benefici socioeconomici per le comunità attraverso opportunità di lavoro e di guadagno

    L'elefante africano Boswell su due piedi a Mana Pools, Zimbabwe Vicki Jauron, Babylon and Beyond PhotographyGetty Images

    Turismo responsabile

    Turismo responsabile significa fare le scelte giuste quando si tratta di scegliere dove e come viaggiare.

    “Mentre viaggiamo più spesso e più lontano, è importante per tutti noi pensare a come le nostre scelte potrebbero avere un impatto sull’ambiente e sulle comunità locali”, afferma Rebecca Jackson, specialista in affitti di case vacanza di lusso, Soggiorni perfetti. “Dopo tutto, tutti noi vogliamo che le generazioni future possano godere dei bei posti che visitiamo.”

    Un cartello stradale per le strade di Santorini che chiede ai turisti di comportarsi in modo rispettoso Smartshots InternationalGetty Images

    Limita il tuo impatto

    ‘Non devi essere un attivista irriducibile per essere un viaggiatore responsabile; si tratta di essere consapevoli di come le tue azioni e scelte potrebbero influenzare il luogo che stai visitando”, spiega Rebecca. “Ogni visitatore ha un piccolo impatto sulla terra e sulla sua gente, quindi anche se è quasi impossibile avere un impatto zero, puoi assicurarti che la tua visita sia il più positiva possibile”.

    Rebecca suggerisce di pensare a quanto segue quando si viaggia:

    • Riduci il rumore al minimo
    • Non lasciare nulla dietro, ad esempio spazzatura
    • Sii rispettoso dell’habitat naturale
    • Usa i mezzi pubblici dove possibile
    • Porta bottiglie d’acqua riutilizzabili
    • Ricerca alloggi ecosostenibili
    • Utilizzare l’acqua con la massima parsimonia, in particolare nei luoghi soggetti alla siccità

      È sempre consigliabile ricercare le leggi del paese che stai visitando e qualsiasi costume culturale locale prima del viaggio.

      Escursionismo attraverso una foresta. gilaxiaGetty Images

      Come viaggi

      La maggior parte dei danni ambientali causati dal turismo è prodotta dai viaggi aerei. L’UNEP stima che l’aviazione sia responsabile del 2% delle emissioni globali di CO2 e si prevede che cresca fino al 15% entro il 2050.

      Se puoi – e se il tempo lo consente – evita di usare voli a corto raggio e fai questi viaggi via mare o treno piuttosto che in aereo.

      “Se la tua destinazione finale è troppo lontana e devi prendere un aereo, ottieni il miglior rapporto qualità-prezzo dai voli a lungo raggio facendo meno viaggi ma più lunghi, vedendo il più possibile in una volta sola”, afferma Rebecca. ‘Inoltre, guarda come puoi viaggiare mentre sei in vacanza. Puoi camminare o andare in bicicletta durante il viaggio? Utilizzi i mezzi pubblici o condividi il trasporto con altri viaggiatori? Tutte queste cose possono ridurre la tua impronta di carbonio.’

      Fiona Jeffery, fondatrice e direttrice dell’organizzazione benefica per l’acqua Just a Drop e presidente dei WTTC Tourism for Tomorrow Awards, prevede l’inquinamento atmosferico crescerà di rilievo nei prossimi anni. ‘E se i consumatori potessero vedere prima di prenotare una vacanza quale fosse la qualità dell’aria in una città o destinazione prescelta? Questo influenzerebbe le decisioni di acquisto? Penso di sì, e di conseguenza questo costringerà il governo locale a pensare di più alla qualità dell’aria, alla gestione ambientale e ai sistemi di trasporto.’

      Donna che prende una bici davanti allo skyline di Manhattan a New York City immagini doble-dGetty

      La destinazione più sostenibile al mondo

      Palau è stata nominata la destinazione turistica più sostenibile del mondo per il 2019 da Destinazioni verdi. Lo stato insulare, situato nell’Oceano Pacifico occidentale, è stato riconosciuto per la creazione del ‘Palau Pledge’, che chiede ai visitatori di giurare di proteggere il patrimonio naturale e culturale, nonché di nuove normative (da attuare nel 2020) per vietare la vendita e l’uso di filtri solari tossici per la barriera corallina che portano allo sbiancamento dei coralli.

      Vista aerea Isole Palau e banco di sabbia con la bassa marea Beth WatsonGetty Images

      Soggiorni

      Esplorare il meglio di ciò che il Regno Unito ha da offrire ha anche i suoi vantaggi per il turismo sostenibile. I soggiorni nel Regno Unito sono la soluzione ideale per ridurre sia la tua impronta di carbonio che lo stress che deriva dai viaggi all’estero. “Un soggiorno ti aiuterà a conoscere meglio e ad innamorarti della tua casa”, afferma Rebecca. “Connettersi a un luogo è uno dei passaggi più essenziali nel volersi prendere cura di un luogo, il che crea il desiderio di proteggerlo”.

      Capanne colorate sulla spiaggia vicino all'oceano CaptureLightGetty Images

      Sostenere le economie locali

      Non importa quale vacanza scegli, spendere i tuoi soldi nell’economia locale è un ottimo modo per ricambiare.

      “Può essere semplice come acquistare il pranzo dal ristorante a conduzione familiare locale, invece che da una grande catena, fare tour da guide locali o acquistare i tuoi souvenir da artigiani locali e non dai negozi nella sala partenze dell’aeroporto”, spiega Rebecca . “Se non sei sicuro di dove visitare o con chi prenotare, parla con il tuo tour operator per vedere se può consigliarti le attrazioni e le strutture locali.”

      Maja Pak suggerisce che ora è una tendenza “dare ai turisti l’opportunità di vivere come un locale quando visitano una destinazione”. lei spiega: ‘L’autenticità e una maggiore interazione con la popolazione locale migliorano la soddisfazione da entrambe le parti. Il turismo sta diventando un’attività tripartita tra fornitori, turisti e gente del posto.’

      Souvenir colorati di braccialetti colorati fatti a mano vengono visualizzati in un mercato locale della città di Kuching, Malaysia SkyimagesGetty Images Per saperne di più sulla vita sostenibile Come essere un acquirente etico La lista di controllo dei mobili sostenibili Come essere ecologici con i tuoi soldi

      >